Atlantis The Palm: la mia esperienza

by Laura
0 commento

Atlantis The Palm è forse il primo hotel in quanto a divertimento a Dubai e sicuramente è una tappa imperdibile per grandi e piccini 

HOTEL 

Conosciuto in tutto il mondo grazie all’immenso parco acquatico (ti ho raccontato dei punti dell’hotel nell’articolo: “Divertirsi a Dubai: i parchi dell’Atlantis hotel”), l’Atlantis The Palm è una vera città nella città, un hotel che non vuole fermarsi ai tipici servizi, ma offrire un’esperienza completa per tutta la famiglia con bambini di qualsiasi età. 

Oltre al parco aquatico e all’acquario l’hotel ha sempre attirato l’attenzione per il tema a cui è ispirato: la città di Atlantide. Infatti, nei corridoi e nelle camere il tema marino è sempre presente e si armonizza alla perfezione con i caratteri arabi della struttura. 

SERVIZI 

Elencare tutti i servizi dell’hotel è un’impresa titanica, anzi impossibile! Nell’hotel sono presenti: negozi, ristoranti, una lunga spiaggia privata attrezzata, due piscine esclusive dell’hotel (oltre al parco acquatico), un acquario, bar interni e all’aperto. È anche possibile prenotare dei voli in elicottero sulla città di Dubai! Ovviamente questi tour non sono inclusi nel prezzo. 

CAMERE 

L’Atlantis The Palm offre numerose tipologie di camere standard con vista mare, con vista città e delle suite incredibili alcune delle quali hanno un bagno enorme con vista sull’acquario, tanto da sembrare sott’acqua. 

Nella notte trascorsa nell’hotel prenotai una camera matrimoniale vista mare. Tuttavia, ricevemmo un upgrade e ci diedero una camera doppia con vista sulla città. Da lì si vedeva la Dubai Marina, il Burj Al Arab (hotel forma di vela simbolo di Dubai) ed in lontananza anche il Burj Khalifa, il grattacielo più alto al mondo. 

La camera era piuttosto semplice e priva di minibar. Nonostante ciò non l’acqua non mancava mai ed era presente il bollitore per preparare il tè.  


L’articolo è stato scritto liberamente e non in collaborazione con l’hotel o terze parti. Inoltre, l’intero articolo è frutto della mia personale esperienza. 

Ti potrebbe anche piacere

Lascia un commento