Cosa vedere in un giorno a Kaysersberg

by Laura
0 commento

Kaysersberg è stato l’ultimo paese del tour in Alsazia. Questo paese in apparenza piccolo, ma in realtà non così tanto, vanta delle bellissime case a graticcio ed una storia centenaria, del quale ha conservato i tratti medioevali. 

Le sue origini risalgono al XIII secolo quando Federico II di Svevia acquistò la collina e costruì un grande castello, attualmente ancora esistente ma diroccato.  Nel corso degli anni ai piedi del castello vennero costruite tantissime casette caratteristiche e molto colorate. Questo paesino venne chiamato Kaysersberg, che significa “collina dell’imperatore”.

Kaysersberg fu la mia ultima tappa del tour in Alsazia durante il periodo prenatalizio, durante il quale è possibile raggiungere il paese solamente con un autobus gratuito che collega tutti i parcheggi a pagamento. Lo stesso ti lascerà in Place Gouraud, dal quale si accede subito al paese. Grazie alle sue dimensioni non sarà difficile decidere cosa vedere in un giorno a Kayserberg. Tuttavia, occorre conoscere prima dell’arrivo cosa si intende visitare poiché alcuni luoghi imperdibili si trovano in piccoli vicoli nascosti dalle vie principali. 

COSA VEDERE IN UN GIORNO A KAYSERSBERG

Scendendo dall’autobus dopo Place Gouraud il primo luogo che incontrerai è il Museo di Albert Schweitzer, un uomo che dedicò la sua vita alla medicina e alla filantropia. Grazie alle sue conoscenze ed opere nel 1952 divenne premio Nobel per la Pace. 

Percorrendo Rue du Général de Gaulle troverai tantissime case a graticcio dai diversi colori. Dopo qualche centinaio di metri ti ritroverai sopra un piccolo ponte fortificato che attraversa “La Weiss”. Dopo il ponte, continuando sulla stessa via troverai sulla destra il Museo di storia locale

Continuando a camminare lungo la bellissima Rue du Gènéral de Gaulle potrai ammirare tantissimi negozi che producono o vendono prodotti artigianali. Non solo, se sei una persona golosa ti consiglio di non perdere i dolci di Boulangerie patisserie Loewert.

Questa pasticceria è situata nella piazza della chiesa di Kaysersberg, dove oltre alla chiesa potrai ammirare la bellissima Fontana di Costantino. Proseguendo sempre lungo Rue du Général de Gaulle, ti ritroverai nella piazza dell’Hotel de Ville, municipio di Kaysersberg. In fondo alla piazza è presente un passaggio, con arco a tutto sesto, che conduce ad alla breve passeggiata per il castello medioevale di Federico II di Svevia. Dal castello si ha una bellissima vista panoramica su tutto il paese. Sfortunatamente, durante la mia visita pioveva a dirotto e non riuscii a salire fino al castello.

Kaysersberg è conosciuta anche per la produzione dell’ottimo Pinot Grigio, nella cui campagna limitrofa è possibile ammirare numerosi vitigni. Grazie alla produzione di vino Kaysersberg è uno dei paesi imperdibili della strada del vino alsaziana. Un vero paradiso per gli amanti dell’enologia.


Kaysersberg è facilmente raggiungibile in auto da Colmar (ti ho raccontato di Colmar nell’articolo dedicato: “Un giorno a Colmar: cosa non perdere”) percorrendo solo 13 km di strada ti troverai al parcheggio più vicino.

Ti potrebbe anche piacere

Lascia un commento