Cosa vedere nell’Olanda Settentrionale: Edam, Volendam e diga Afsluitdijk

by Laura
0 commento

Ti starai chiedendo cosa vedere nell’Olanda Settentrionale? Nonostante, quest’area sia meno conosciuta rispetto alla vicina Amsterdam ha molto da offrire. In questo post ti guido alla visita delle principali città e località da non perdere.

Durante il viaggio in Olanda, ho avuto modo di noleggiare per una giornata intera l’auto e raggiungere alcuni paesini e località, distanti dalla famosa Amsterdam, di cui ti ho raccontato nell’articolo: “Amsterdam in tre giorni, cosa non perdere”. La giornata iniziò con la visita a Giethoorn, proseguì con la diga Afsluitdijk e terminò con le famose Edam e Volendam. 

Tuttavia, devo essere sincera la scelta dell’ordine non fu azzeccata, pertanto in questo articolo ti consiglio di percorrere un tragitto differente. In principio ti consiglio di visitare Giethoorn, di cui ti ho parlato nell’articolo: “Giethoorn, il villaggio da Fiaba”, al mattino e di dedicare il pomeriggio alla visita di Zaanse Schans, di cui ti ho raccontato in questo post: “Gita a Zaanse Schans per rivivere l’Olanda del passato”, oppure ad altri paesi come Muiden, Marken o Haarlem.  

Puoi dedicare un’altra giornata alla visita di Edam, Volendam e alla diga Afsluitdijk.  

COSA VEDERE NELL’OLANDA SETTENTRIONALE

EDAM 

Edam è un bellissimo paese dell’Olanda Settentrionale, famoso per la produzione di formaggio Edammer. Ogni mercoledì mattina nei mesi di luglio e agosto si tiene il Kaasmarkt, il mercato tradizionale di formaggio Edammer. Io non l’ho visitato, ma so che è molto apprezzato e frequentato. Tuttavia, ho avuto la fortuna di passeggiare per le graziose vie con tranquillità. Come tante altre città olandesi, anche Edam è attraversata da piccoli canali superabili grazie a particolari ponti levatoi in ferro azionabili esclusivamente a mano.  

Ti consiglio di iniziare la visita proprio da uno di questi ponti, il Baanbrug, per poi proseguire lungo Hoogstraat. Questa via continua in Damplein dove troverai un canale coperto da un largo ponte, così ampio da sembrare quasi una collina!

In questa via, che sembra quasi una piazza, potrai vedere il Vecchio Ufficio Postale ed il Vecchio Municipio. Svoltando a destra sul lungo canale troverai la chiesa luterana De Swaen e i magazzini di formaggio Kaashandel. Proseguendo sul lungo canale sulla sponda opposta troverai la chiesa cattolica RK. St. Nicolas.  

In seguito, ritorna a Damplein e attraversa il ponte a “collina” chiamata Damsluis, troverai davanti il museo storico di Edam. Prosegui poi per Breestraat, dove sulla destra ad angolo con Eilandsgracht troverai la casa di legno più vecchia di tutta Edam. La costruzione risale al 1530. Raggiungi l’ex orfanotrofio situato al numero 17 di Grote Kerkstraat, la via appunto che conduce all’imponente Grote Kerk, la cattedrale di Edam.

All’esterno la cattedrale è bellissima, ma ho trovato l’interno deludente, in quanto vi era un negozio di indumenti per bambini. Terminata la visita della cattedrale, potrai camminare lungo Matthuijs Tinxgracht e raggiungere la piazza del mercato del formaggio. Ho amato questa piazza e le casette che la circondano. Da non perdere in questa piazza è sicuramente la graziosa chiesa mennonita dal quale si accede da una bassa cancellata in ferro nero (la chiesa è situata al n. 4 di Jan Nieuwenhuizenplein). 

Poco distante dalla piazza, in via Kleine Kerkstraat, troverai la bellissima Torre del Carillon, costruita nel 1561.  

Infine, potrai terminare la visita dedicando del tempo alla zona attorno al romantico ponte Kwakelbrug, dal quale potrai ammirare il cantiere navale. Inoltre, al n. 33 di Linferzidje potrai vedere la vecchia casa del Sindaco e in via Schepenmakersdijk (vicino al veterinario) potrai ammirare la casa comune. La riconoscerai per la particolare recinzione nera.  Ma non è tutto, in via Doeland al n. 3 e 5 troverai delle graziose case gemelle e pochi passi più avanti un ponticello con vista su uno scorcio caratteristico

VOLENDAM 

Sfortunatamente, quel giorno c’era un tempo bruttissimo e un freddo terribile. Quando arrivai a Volendam iniziò a diluviare e non riuscii a vedere quasi nulla. Tuttavia, l’ho trovata carina e merita anche solo una piccola vista. Volendam dista solamente 3 km da Edam ed è possibile raggiungerla anche in bicicletta percorrendo i lunghi canali, tempo permettendo! 

A differenza di Edam, Volendam è sul mare e tra le cose più belle da vedere ci sono sicuramente il lungomare ed il museo storico di Volendam.  

DIGA AFSLUITDIJK 

La diga Afsluitdijk venne costruita tra il 1927 ed il 1932 per proteggere i paesi marini che stavano per scomparire a causa dell’aumento del livello dell’acqua. La diga creò lo IJsselmeer un enorme lago d’acqua dolce. Afsluitdijk è lunga 32 km e su di essa passa l’autostrada, che unisce l’Olanda Settentrionale con la Frisia. Durante il mio passaggio mi accorsi che la stavo percorrendo nel verso sbagliato, in quanto arrivando dalla Frisia sulla destra è possibile vedere solamente un terrapieno, mentre percorrendola dall’Olanda Settentrionale verso la Frisia si ha una vista spettacolare sullo IJsselmeer. Percorrendo l’autostrada lungo la direzione migliore (versante del lago) troverai circa a metà strada una torre dove potrai salire e ammirare il panorama dall’alto. Sfortunatamente, io decisi di non tornare indietro perché pioveva e dirotto, così decisi di proseguire verso Edam.

Ti potrebbe anche piacere

Lascia un commento