Strasburgo in un giorno, cosa non perdere nella capitale del Natale

by Laura
0 commento

Guida completa per scoprire Strasburgo in un giorno. La città è conosciuta come la capitale del Natale, poiché ospita il mercato a tema più grande e antico del mondo.  

Lo scorso anno (2018) si è tenuta la 448° edizione dei mercatini di Natale con più di 300 casette. Il primo mercatino di Natale risale al 1570. Quando la popolazione appoggiò la dottrina di Martin Lutero, per contrastare il cattolicesimo venne istituito il Christkindelsmärik, ovvero il mercato del Natale. Le prime casette furono istallate ai piedi della cattedrale. 

COSA VEDERE A STRASBURGO IN UN GIORNO 

Il periodo migliore per visitare Strasburgo è senz’altro il periodo natalizio, quando le case a graticcio vengono riempite di bellissime decorazioni, luci e orsetti di peluche. Tuttavia, ritengo che Strasburgo sia bella a prescindere dal periodo e che valga la pena visitarla anche in altri periodi dell’anno. 

PETITE FRANCE 

Il mio consiglio è quello di iniziare la visita dalla Petite France. Questo grazioso quartiere pedonale, attraversato da canali d’acqua, ebbe origine nel XV a causa (o forse “grazie”) alla sifilide che i soldati contrassero durante la guerra. Infatti, all’epoca l’intera area era isolata dal centro storico e occupata solamente da conciatori e pescatori. A soccorso dei soldati ammalati fu costruita una casa di degenza che venne chiamata la Petite France. 

Arrivando da Rue de l’Amiant, ti ritroverai su Rue du Bain-aux-Plantes, via principale della Petite France. Lungo questa graziosa via potrai ammirare la Maison des Tenneurs, una delle case più antiche della Petite France.

Camminando ancora per qualche metro ti ritroverai in uno dei punti fotografici più belli della Petite France, dove potrai ammirare le vasche con le chiuse, utilizzate ancora oggi per far superare alle barche il dislivello d’acqua tra i canali.

Dopo aver passeggiato per Rue du Bain-aux-Plantes, torna indietro e imbocca Rue des Moulins e attraversa il ponte levatoio Pont du Faisan.

Prosegui poi per Rue des Moulins. Lungo questa via troverai molte informazioni interessanti in merito alla centrale elettrica ormai dismessa e alle modalità di utilizzo dell’acqua dell’Ill nel corso della storia. Raggiungi poi i Ponts Couverts, che hanno conservato nel corso dei secoli il nome, nonostante non siano più coperti. Tuttavia, è bello immaginarli con una tipica copertura in legno. Lungo i Ponts Couverts potrai trovare la bellissima e romantica Maison de la Petite France e l’Ami Schulz, una birreria con un piacevole giardino.

Raggiungi poi il belvedere Barrage Vauban, costruito sulla diga di Strasburgo. Il panorama è imperdibile!!

CENTRO STORICO 

Raggiungi Place Kèbler, la piazza principale di Strasburgo, dove nel periodo di Natale potrai ammirare il bellissimo albero di Natale.

Imbocca poi la via dei negozi, Rue des Grandes Arcades, che nel periodo di Natale è addobbata con divertenti luci a forma di biscotto di zenzero. In fondo a questa via troverai l’ingresso principale al mercato di Natale. A metà strada imbocca Rue Mercière.

Appena vidi l’imponente facciata della Cattedrale di Notre Dame rimasi senza parole. Nonostante l’asimmetria della facciata, per la presenza di una sola torre (la seconda non venne costruita per mancanza di fondi) trovo che abbia un certo fascino! I lavori per la costruzione della cattedrale iniziarono nel 1015 d.C e furono interrotti perpetuamente nel 1439. All’interno conserva uno degli orologi astrologici più grandi d’Europa, da non perdere assolutamente! La cattedrale è ad ingresso gratuito. Durante la Rivoluzione Francese ed i successivi anni, gli illuministi coprirono l’unica torre esistente con un grosso telo rosso, poiché l’uguaglianza era un valore cardine della socsietà.

Nella piazza della cattedrale troverai il cuore del mercato di Natale. Prosegui poi per Place du Chateau, dove potrai entrare nel Palais Rohan. Ritorna poi in Place de la Cathédrale e imbocca Rue du Maroquin. A mio parere questa è la via più bella di tutta Strasburgo. Durante il periodo natalizio troverai gli edifici interamente addobbati.

Raggiungi poi la chiesa Saint Paul appena fuori dal centro storico e poi ritorna verso il centro percorrendo Rue Saint ÉtiennePlace Saint Étienne e Rue des Frères. Una stretta traversa di quest’ultima ti condurrà alla bellissima piazza Place du Marché Gayot.  

Infine, potrai fare un tour in barca lungo i canali dell’Ill. Durante la navigazione la nave entrerà nelle vasche (di cui ti ho raccontato all’inizio dell’articolo) e supererai un dislivello d’acqua di quasi 2 metri. Un’esperienza davvero emozionante! Inoltre, il tour in barca ti condurrà dentro la Petite France e fino al Parlamento Europeo. Ti consiglio di acquistare i biglietti online prima del tuo arrivo a Strasburgo, poiché potresti non riuscire ad imbarcarti. I posti vanno a ruba! Se non puoi acquistare biglietti online potrai comprarli all’info point Batorama in Place de la Cathédrale. Le barche partono dalla Terrasse Rohan, situata dietro il Palais Rohan. 

Prima di lasciare Strasburgo, passeggia per le vie del centro storico. Le luci e gli addobbi natalizi sono ancora più belli di sera!


Appena tornata dal viaggio avrei voluto pubblicare subito questo articolo, ma esattamente due giorni dopo la mia visita ci fu un attentato in pieno centro storico, pertanto decisi di aspettare. Un caro pensiero va alle famiglie delle vittime ed ai feriti a cui auguro una pronta guarigione.

Ti potrebbe anche piacere

Lascia un commento