Un 2016 che profuma di libertà e felicità

by Laura
0 commento

Ormai ci siamo! Tra pochissime ore diremo addio al 2016 e benvenuto al 2017. Il nuovo anno arriverà con il solito carico di buoni propositi e speranze per un anno più felice.

Se mi chiedessi di riassumere il mio anno in poche parole, non saprei risponderti. Il mio 2016 è stato bello, ma duro. Mi ha dato non una, ma tantissime lezioni di vita. E’ stato una palestra, un allenamento di quelli che spesso si cerca di evitare, ma, per il proprio bene prima o poi vanno affrontati. Quest’anno ho concluso il mio percorso universitario rimanendo orfana di una vita che, seppur a volte stretta e faticosa, mi dava sicurezza. Da un giorno all’altro mi sono ritrovata davanti ad un bivio che mi ha costretta a scegliere. Io ho scelto la felicità, unico obiettivo che mi sono posta per questo 2016.

Nonostante le difficoltà, il 2016 mi ha donato tantissime soddisfazioni, specialmente grazie al mio piccolo amato blog. In questo articolo voglio raccontarti tutte le bellissime esperienze che ho vissuto nel 2016.

Rewind

Il 2016 è iniziato nel migliore dei modi, sono stata a Bruxelles con Alberto. Come festeggiare il nostro decimo anniversario se non con un bel viaggio? Tuttavia, la paura era tanta, stavamo per recarci in una città a rischio di attentati, ma la voglia di partire superò di gran lunga la paura e partimmo. Fu una settimana bellissima!

Febbraio è stato un mese molto importante per In Viaggio con le Brioches, ha, infatti, cambiato veste. Un tema più minimal e pulito. Ti ricordi come era prima del cambio look?

Marzo mi ha regalato delle nuove amicizie conosciute partecipando all’Instawalk organizzato dalla community di Instagram e dal FAI.

Anche aprile è stato un mese sorprendente! Ho finalmente conosciuto offline due amici blogger, Alessandra di Il mondo di Futura e Pietro di Pietrolley! Insieme ad Alessandra ho fatto da guida a Pietro, che di ritorno dal suo viaggio a Siviglia era curioso di esplorare Milano.

Pubblicato da In Viaggio con le Brioches – Travel blog su lunedì 11 aprile 2016

Poi c’è stato Castell’Arquato! Un ritorno al passato nel luogo in cui andai in gita in quarta elementare. E’ stato bello scoprire che nulla è cambiato, anzi ora il castello (un tempo chiuso perché pericolante) è visitabile.

Ed infine, Crespi d’Adda. Un incantevole piccolo villaggio operaio, patrimonio dell’UNESCO.

Maggio iniziò con una grande soddisfazione: la partecipazione al blog tour Milano a Colori. Una giornata alla scoperta dei colori di Milano per smentire lo stereotipo di città grigia.

Giugno mi ha vista al secondo posto di un concorso fotografico. Ti ricordi qual era la foto? Eccola qui:

Ho iniziato, poi, la collaborazione con Posdesign per la promozione della collezione di piccoli oggetti speciali. Qui sotto ne riporto uno: il cestino Arya.

E poi c’è stato The Floating Piers, un evento di fama mondiale! Ho provato a camminare sull’acqua e le emozioni sono state indescrivibili! Con Gabriele, mio fratello abbiamo attraversato tutta la Lombardia e fatto due ore di coda alla stazione di Brescia per salire sulla passerella e al ritorno abbiamo fatto il nostro primo auto-stop 😉 Non dimenticheremo mai quell’avventura!

Luglio è stato un mese emozionante! Il 2 Luglio ho lavorato al Pirellone per l’ente del turismo InLombardia. Insieme ad altri quattro amici ho presentato una nuova proposta per il turismo 2.0, che a fine giornata è stato premiato come il migliore.

Luglio si è concluso con la partenza per l’Indonesia.  Un sogno diventato realtà di cui, nonostante tutte le informazioni che ti ho già dato, ho ancora tantissimo da raccontare.

Poi arrivò settembre e approfittando del sole e clima caldo, ma non afoso, ho visitato con Alberto Villa del Balbianello. Location utilizzata per matrimoni e come set di film famosi, tra i quali 007 Casino Royale e Star Wars.

Sempre in questo mese ho avuto la fortuna di partecipare, grazie alla community di Instagram e Canon Italia ad un Instameet nel nuovo palazzo della Regione Lombardia, fotografando con ottiche pazzesche lo skyline di Milano. Infine, ho trascorso una giornata alla scoperta di Pavia.

A novembre, grazie al tuo sostegno, con il mio articolo: “Indonesia on the road: un sogno diventato realtà“, ho vinto il concorso organizzato da Travel365. Infine, con molta soddisfazione, sono stata scelta per partecipare al blog tour, organizzato da BTREES, per promuovere Biella ed il suo territorio.

Alla fine arrivò anche dicembre, mese sempre pieno di impegni e corse, che mi ha portata insieme a Gabriele, alla mostra The Art of the Brick, di cui vi parlerò nel nuovo anno.

Il 2016 è stato un anno ricco di momenti felici e soddisfazioni e mentre sto scrivendo queste ultime parole sorrido. Penso al nuovo anno che sta per arrivare e a tutte le nuove avventure che mi regalerà, spero di poter viaggiare più spesso e trovare quella strada che, porterà solamente ad un unico traguardo: la felicità!

Un augurio di un felice 2017 a te, caro amico viaggiatore!

Al prossimo anno,

Laura 

Ti potrebbe anche piacere

Lascia un commento