Viaggio negli Emirati Arabi Uniti: guida alla visita

by Laura
0 commento

Organizzare un viaggio negli Emirati Arabi Uniti fai da te è facile! Tuttavia, non sempre risulta veloce trovare tutte le informazioni necessarie in una sola pagina, ecco che ritorna quindi la mia guida completa per un viaggio negli Emirati Arabi Uniti. 

ITINERARIO E DATE 

Non esiste una regola ben precisa da rispettare oppure un’organizzazione migliore dell’altra per visitare le maggiori città degli Emirati Arabi Uniti. Infatti, nonostante le lunghe distanze tra le due è possibile muoversi con estrema velocità. Il mio itinerario è stato questo: 

1°giorno – arrivo a Dubai e visita della Dubai storica (Deira, Bur Dubai, Al Fahidi) 

2° giorno – Dubai, visita della Downtown

3° giorno – Dubai, visita Palm Jumeirah e dintorni 

4° giorno – Deserto di Dubai

5° giorno – trasferimento ad Abu Dhabi e relax

6° giorno – visita di Abu Dhabi

7° giorno – ritorno a Dubai e Atlantis waterpark

8° giorno – Dubai Marina e relax 

9° giorno – Relax e ritorno a Milano 

Cliccando sulle parole colorate potrai leggere i relativi articoli da me scritti.  

VISTO E DOGANA 

Per entrare negli Emirati Arabi Uniti è sufficiente avere un passaporto in corso di validità di almeno 6 mesi dalla data di scadenza. Consiglio di consultare il sito Viaggiare Sicuri per eventuali variazioni ed avere informazioni dettagliate in merito ai beni da dichiarare. 

ALLOGGI 

Tutti pensano che un viaggio negli Emirati Arabi Uniti è molto costoso. Tuttavia, posso affermare che dipende da quanto è il proprio budget. In entrambe le città potrai trovare alloggi superlusso e costosi oppure sistemazioni più modeste ed economiche. Durante il mio viaggio ho pernottato in questi fantastici hotel: 

Dubai downtown (2 notti): Shrangi-La Dubai

Dubai Palm Jumerirah (2 notti): Five Palm

Abu Dhabi (2 notti): Shrangi-la Qaryat Al Beri

Dubai Palm Jumeirah (1 notte) Atlantis The Palm

Dubai Marina (1 notte): One & Only Royal Mirage 

Cliccando sui nomi degli hotel potrai leggere le mie personali recensioni. 

Sia Dubai che Abu Dhabi sono città enormi. Pertanto, durante l’organizzazione del viaggio negli Emirati Arabi Uniti decisi di suddividere la città in zone e di conseguenza in giorni e hotel.  

MEZZI DI TRASPORTO 

L’enorme estensione di Dubai e Abu Dhabi fa sì che muoversi con i mezzi pubblici risulta alquanto difficile. Il mezzo più veloce e comodo e quindi il taxi usato da i cittadini e anche dai turisti. Esistono diversi tipi di taxi in particolare noterai i taxi rosa, ovvero automobili guidate da sole donne e a disposizione di donne sole oppure in compagnia di bambini. Sia Dubai che Abu Dhabi sono città estremamente sicure, nel quale le donne sono libere di muoversi anche sole, ma se desiderano non stare a contatto con gli uomini possono utilizzare i servizi a loro dedicati.  

In entrambe be città i taxi sono economici ed i prezzi non sono paragonabili agli standard italiani a cui siamo abituati. La salita costa circa 6-9 AED (poco più di 2 euro), mentre il tragitto 1.60 AED a chilometro (circa 0,40 euro). Considerando le lunghe distanze tra le attrazioni potrai spendere al massimo 20 euro. 

Ti consiglio di prendere almeno una volta la metropolitana a Dubai e di acquistare un biglietto “gold” che seppur più costoso rispetto agli altri consente di fotografare lo skyline sulla Zayed Road. 

COME RAGGIUNGERE LE CITTA’ 

Le città sono facilmente raggiungibili con i taxi, oppure nel caso di Dubai anche con la metropolitana. La tratta in taxi dall’aeroporto di Dubai alla downtown (zona Burj Khalifa) costa circa 25 euro e dura circa 20/25 minuti.

Dubai e Abu Dhabi non sono ben collegate con mezzi pubblici e probabilmente ti stupirà il fatto che negli Emirati Arabi Uniti non esiste il treno. Potrai raggiungere Abu Dhabi (o viceversa) con tre tipologie di spostamenti: 

  • Autobus. È l’opzione più economica ed al costo di 25 AED (6,10 euro) a tratta potrai raggiungere Abu Dhabi o viceversa. I pullman (E100 ed E101) partono ogni 20 minuti dalla stazione di Al Ghubaiba Bus Station e terminano la corsa alla Abu Dhabi Central Bus station. Il viaggio dura circa 2 ore 
  • Taxi condiviso. Il taxi è sicuramente il mezzo più veloce. Potrai raggiungere Abu Dhabi in circa un’ora e mezza. I taxi condivisi partono dalla stazione di Al Ghubaiba Bus Station e costano circa 50 AED a persona La destinazione è la Abu Dhabi Central Bus Station. I taxi condivisi non effettuano fermate intermedie. Nonostante ciò potrai chiedere al driver di fermarsi ad una fermata dei taxi lungo la strada ed in prossimità della ta destinazione. Per la tratta Dubai – Abu Dhabi optai per questa soluzione ed il driver mi lasciò ungo la strada in prossimità della Grande Moschea dello Sceicco Zayed, vicina allo Shrangi-la hotel, nel quale abbiamo trascorso le due notti in citta. 
  • Taxi/auto privata. Questa soluzione è decisamente la più costosa e potrai richiederla a qualsiasi taxi cittadino. Optai per questa soluzione nella tratta Abu Dhabi – Dubai. Il quasi un’ora e mezza il driver mi portò dallo Shrangi-la hotel di Abu Dhabi all’hotel Atlantis The Palm situato sulla palma Jumeirah. Il viaggio costò 320 AED (circa 78 euro). Se si viaggia in gruppo quest’ultima soluzione risulterà sicuramente comoda ed economica. 

PATENTE DI GUIDA 

Se desideri noleggiare un’automobile negli Emirati Arabi Uniti avrai bisogno di una patente internazionale in corso di validità. 

COSTO DELLA VITA 

Un viaggio negli Emirati Arabi Uniti non è sicuramente un viaggio low cost. Tuttavia, posso affermare che se lo si desidera è possibile non spendere un patrimonio. I negozi di alimentari vendono qualsiasi cosa ed i prezzi sono leggermente più alti rispetto ai supermercati italiani. Una cena o pranzo in un ristorante di media categoria costa minimo 35 euro a persona, mentre una cena o pranzo in ristorante di lusso può costare anche 200 euro a persona. Nei luoghi pubblici, a meno dei bar degli hotel non è possibile acquistare cocktail. Quest’ultimi hanno un costo di circa 15/20 euro. Ricordati che se hai meno di 21 anni non potrai entrare nei club e nei lounge bar. Nella maggior parte dei ristoranti e locali di lusso i bambini non sono ammessi nemmeno per il tè pomeridiano. 

CLIMA E ABBIGLIAMENTO 

Preparati a sopportare un caldo incredibile! I mesi più freschi sono quelli invernali in cui la temperatura è di circa 22-25 gradi. Durante il mio viaggio negli Emirati Arabi Uniti (11-19 maggio) la temperatura oscillava da 38-40 gradi diurni a circa 29-33 gradi notturni.  

Nonostante le alte temperature non dimenticarti di vestirti sempre nei rispetti della cultura araba, specialmente durante il mese del Ramadan. Puoi trovare tutte le informazioni utile nel mio articolo: “Come visitare Dubai durante il Ramadan”.

VACCINAZIONI E MEDICINALI 

Non sono necessarie specifiche vaccinazioni. Tuttavia, se hai particolari patologie non dimenticare di portare con te i medicinali indispensabili a salvaguardare la tua salute. Inoltre, consiglio sempre di stipulare un’assicurazione di viaggio. 

CONTANTI O CARTE? 

Se avete la possibilità di usare le carte prepagate, bancomat o carte di credito non preoccupatevi. Tutti i negozi e supermercati accettano qualsiasi tipo di carta abilitata al pagamento all’estero. Tuttavia, non dimenticare di cambiare in contanti anche piccoli importi per pagare souvenir nei souq oppure per i taxi (non tutti sono dotati di pos). 

CIBO E BEVANDE 

In entrambe le città potrai mangiare di tutto, dalla cucina locale alla cucina internazionale. I ristoranti locali sono in genere più economici rispetto ad altri. Ricordati che se ti trovi in viaggio negli Emirati Arabi Uniti durante il mese del Ramadan non potrai mangiare e bere nei luoghi pubblici, ma solamente nelle aree dedicate all’interno dei centri commerciali. Trovi tutte le indicazioni nel mio articolo dedicato alla visita durante il Ramadan. 

FOTOGRAFIA E VIDEO DI REPORTAGE 

Sia a Dubai che ad Abu Dhabi potrai fotografare qualsiasi luogo. Tuttavia, dovrai prestare molta attenzione a non fotografare i locali senza chiedere il permesso (specialmente se si tratta di donne). Inoltre, se sei un fotografo professionista ricordati di non fotografare nei pressi di ingressi di palazzi privati o in presenza di guardie private, le quali potrebbero chiederti di mostrare le licenze di fotografo o autorizzazioni concesse. Nonostante ciò, non vi è una legge che vieta di fotografare. L’uso dei droni è consentito solamente se registrati e con licenza di volo. Inoltre, è possibile usare droni non provvisti di camera e/o videocamera. 

SICUREZZA 

Gli Emirati Arabi Uniti sono uno stato molto sicuro, nel quale la criminalità è quasi inesistente. Durante il mio viaggio non mi sono mai sentita in pericolo. 

WI-FI E INTERNET 

Nelle città, compresi alcuni spazi pubblici, è disponibile il wi-fi gratuito. Se desideri non rimanere senza connessione internet potrai comprare una scheda sim locale valida per 90 giorni ed il relativo pacchetto di navigazione. Per i 10 giorni che passai negli Emirati Arabi Uniti acquistai un pacchetto da 5 GB di traffico internet al prezzo di 150 AED (circa 36,58 euro). Le sim non sono proprio economiche, ma potrai scegliere anche pacchetti con un’offerta limitata a meno GB. Ti consiglio di visitare il sito internet della società telefonica Du per scoprire i prezzi.  

Potrai acquistare la scheda sim direttamente in aeroporto.  

LINGUA 

La lingua ufficiale è l’arabo. Nonostante ciò sarà facile parlare con qualsiasi persona in lingua inglese. 

Ti potrebbe anche piacere

Lascia un commento